Sensore del battito in testa

Il sensore del battito in testa impedisce l’insorgere di pericolosi fenomeni di detonazione. L’effetto del battito in testa è causato da una combustione che si sviluppa in maniera incontrollata e sfasata e che porta a temperature elevatissime del cilindro. Le masse di calore intenso vanno a sollecitare eccessivamente elementi del motore come pistoni, valvole e testata dei cilindri e possono quindi comportare dei danni ai medesimi. Il sensore del battito in testa rileva il suono dell’unità motrice e lo trasforma in impulsi elettrici. Il dispositivo di controllo del motore confronta gli impulsi ricevuti con i valori nominali impostati nella sua memoria e interviene di conseguenza sul motore, sull’iniezione e sull’accensione, prima che la combustione possa produrre il fenomeno del battito in testa. Un’altra delle funzioni del sensore del battito in testa è rappresentata dalla valutazione della qualità del carburante. A numero di ottano elevato, corrisponde una minor tendenza del carburante a produrre il fenomeno del battito in testa. In altre parole, la Super Plus con numero di ottano 98 tende a detonare a temperatura più elevata rispetto a quella normale con valore 95. Nel caso in cui capiti di reperire solo carburante di qualità inferiore al solito, la centralina di comando del motore corregge automaticamente il punto di accensione sulla base dei dati ricevuti dal sensore di battito in testa. In tal modo, si evitano danni al motore stesso.

Advertisements