“The Motherhood” feat. Fiat 500L – Un Viral Video che descrive come essere mamme al volante

Fiat UK punta alle mamme moderne, che vogliono essere dei bravi genitori senza però rinunciare alla femminilità, alla moda e allo stile. Come fare? Lo spiega la simpaticissima mamma in questo video.

 

Un genitore moderno, alle prese con i figli e i loro bisogni che però esige anche di essere al passo con i tempi. Ecco allora che Fiat UK ha provato ad entrare in contatto diretto con questo target di riferimento presentando in questo video una mamma rapper che sa il fatto suo.

E proprio perché è una persona decisa ha scelto la nuova Fiat 500L, un’auto adatta alla famiglia, spaziosa, sicura e confortevole e soprattutto femminile, a cui di certo non manca la grinta.

 

Advertisements

Nuova Mercedes Classe A

zz

Oggi parliamo di un’auto che, dal modello precedente, è cambiata completamente. Stiamo parlando della Nuova Mercedes Classe A. Il modello precedente, è stato un successo soprattutto in Germania e nel resto del Nord Europa. Ma la casa automobilistica, per il nuovo modello, ha cambiato completamente approccio. Mentre prima si parlava di una piccola monovolume, questo nuovo modello è una berlina elegante e sportiva. Ma perchè dovrebbe essere una vettura da donna? La risposta è semplice, non tutte le donne amano le auto piccole e frizzanti, questa è un’auto elegante, spaziosa, sicura, adatta a tutte le donne in carriera e con una famiglia. C’è il vano porta documenti e tanto spazio per seggiolini e oggetti per la cura dei bambini.

zzzz

La Nuova Classe A è lunga 4,3 metri, con una linea sfuggente ed intrigante. L’attenzione per la sicurezza è elevata, con Attention Assist di serie che rileva l’affaticamento del conducente e il Collision Prevention Assist che avverte se, rispetto all’andatura, si è troppo vicini alla vettura che precede. Anche la tecnologia non manca in questo nuovo modello: la Nuova Classe A permette l’integrazione con gli smartphones, IPhone ed Android.

zzz

Per quanto riguarda la motorizzazione sono disponibili sei varianti. Per quanto riguarda i motori diesel ci sono un 1500 da 109 cv e un 1800 da 109 cv oppure 136 cv ). I motori a benzina, invece,comprendono un 1600 da 122 cv (A180) o 156 cv (A200) e un 2000 da 211 cv (A250).

Una macchina sportiva pronta alle esigenze di tutti i giorni, confortevole e sicura. Per tutte le donne che non si accontentano di una piccola monovolume.

Common Rail

Sistema di iniezione adottato da molti propulsori turbodiesel moderni. Il carburante messo in pressione da una pompa centrifuga viene fatto passare in un condotto (“rail” o flauto) dove mantiene pressioni elevate, nell’ordine dei 1.800 bar. Da qui verrà poi distribuito agli iniettori di ogni singolo cilindro: l’elevata pressione consente una combustione omogenea, visto che il carburante iniettato si polverizza in maniera ottimale.

Renault Zoe

zoe3

“la Zoe è la prima vettura elettrica che in Europa andrà a rispondere ai bisogni di una larga fetta di mercato”

Così descrive l’ultima creazione di casa Renault Thierry Koskas, responsabile del progetto vetture elettriche. La Renault Zoe è un’auto adattissima al pubblico femminile, con le sue linee curve e la sua attenzione per l’ambiente. E’ la terza vettura elettrica della casa automobilistica, dopo la berlina Fluence ZE e Twizy. Di dimensioni ridotte, si rivela comoda negli spostamenti urbani, ma, allo stesso tempo, non impone nessun sacrificio dal punto di vista dello spazio. L’auto, ad esempio, è omologata per 5 passeggeri, grazie alla sistemazione delle batterie sotto il pavimento dell’abitacolo, anche il bagagliaio è abbastanza capiente, con un volume di 338 litri a disposizione.

zoe2

Ma veniamo ora al motore: Renault Zoe è dotata di un motore elettrico da 88CV e 220 Nm di coppia. Renault dichiara un’autonomia di 210Km, nelle condizioni più gravose si arriva ad un minimo di 100Km di percorrenza. Tuttavia, quello che frena maggiormente nell’acquisto di un’auto elettrica è forse il tempo necessario per ricaricare la vettura. Nel caso di Zoe sono necessarie dalla 3 alle 9 ore, in base alla potenza erogata dal punto di ricarica.

zoe1

Dovrete aspettare fino all’autunno per acquistare quest’auto. La data è infatti stata slittata per non cadere in concorrenza con un’altra auto della grande famiglia Renault, la famosa Clio. Essendo le due auto indirizzate allo stesso segmento di mercato, i vertici Renault hanno deciso di posticipare l’uscita di Zoe. Si può però affermare che i prezzi partiranno da 21.650 euro.

 

Acquaplaning

Un fenomeno molto pericoloso che si verifica quando si viaggia su di un fondo particolarmente bagnato. I pneumatici, soprattutto se molto usurati, “galleggiano” letteralmente su di un velo sottile d’acqua poichè le solcature ricavate sul battistrada non riescono ad espellere il liquido. Di conseguenza non vi è più un collegamento diretto fra le ruote ed il suolo e i pneumatici non riescono più a trasmettere le sollecitazioni (sterzata, frenata, accelerazione) imposte dal conducente. I consigli per prevenire tale sgradevole fenomeno sono principalmente due: controllare spesso lo stato d’usura del battistrada (basta inserire una moneta da un euro nella scolpitura, se la profondità non è almeno pari alla corona dorata la gomma è da sostituire) e diminuire la velocità in presenza di fondo bagnato, durante un forte acquazzone o un allagamento.

Cresce il numero delle donne al volante

A quanto pare le donne stanno facendo strada nel mondo dei motori, da uno studio americano, condotto dal Transportation foto8Reasearch Institute dell’Università del Michigan, è emerso che le donne al volante sono di più degli uomini.

La causa (o il merito??) del cambiamento sembra appartenere al forte attaccamento degli uomini ai videogiochi e alla navigazioni in rete. Questa attività riguarda anceh il gentil sesso, ma in numero minore. E proprio questo fenomeno sarebbe la causa del calo di domanda di patenti da parte degli uomini.
Mentre un tempo gli uomini erano in grande vantaggio sulle donne, oggi c’è il sorpasso: con 105,7 milioni di donne a fronte di 104,3 milioni di uomini patentati.

Lancia Ypsilon Ecochic

Oggi parliamo del lancio di un nuovo modello della famiglia Lancia Ypsilon, che da sempre viene accostato al mondo femminile. Il Design della Ypsilon, forse per le sue forme rotondeggianti ed eleganti, piace moltissimo alle donne.

Ecco quindi che nasce Lancia Ypsilon Ecochic

gold

Quest’auto dotata del bicilindrico TwinAir da 80 CV e 140 Nm bifuel e sarà commercializzata nelle vesioni Silver e Gold. Nella fase di lancio, la versione Silver offrirà il climatizzatore in omaggio, mentre la Gold aggiungerà i cerchi in lega da 15″. Entrambe le versioni sono inoltre dotate di serie di Esc, Hill Holder, specchietti elettrici, sedile posteriore sdoppiato e vetri elettrici. La versione Gold aggiunge radio Cd Mp3, volante in pelle, supporto lombare del sedile lato guida e rivestimenti tipo Castiglio. Il prezzo varierà da 16.500 a 17.500 euro a seconda dei modelli.

Il vero vantaggio di questa vettura è che è stata progettata per essere ecologica ed economica. Il serbatoio permette di stivare fino a 12kg di metano, questo significa che si riesce a fare il pieno alla macchina con soli 12€!!!

Lancia Ypsilon Ecochic sarà ufficialmente presentata nel weekend del 19-20 gennaio, quando saranno aperte anche le consegne.

ABS

La sigla significa Antilock Braking System Indica un sistema elettronico che impedisce il bloccaggio delle ruote in frenata. Una centralina controlla e parzializza la pressione dell’olio nel circuito frenante diminuendo l’attrito delle pastiglie sul disco bloccato, interpretando i segnali provenienti da vari sensori (ruote foniche). Il modo corretto di sfruttare il sistema ABS nelle frenate d’emergenza è esercitare la massima pressione sul pedale, che tenderà a vibrare viste le variazioni di pressione all’interno della pompa freno. L’antibloccaggio provvederà ad evitare scompensi ed arresterà l’auto in condizioni di sicurezza

Un viral video a favore delle auto a idrogeno

Cosa succede quando una bionda entra in biblioteca? Non è una barzelletta ma la trama di un viral video creato dal CEP (Clean Energy Partnership), un consorzio tedesco di promozione e sviluppo della mobilità basata sull’utilizzo delle celle a combustibile.

Il CEP ha sottolineato più volte come lo scopo di questo video non fosse quello di evidenziare sullo stereotipo della donna al volante, ma convincere le persone ad aprirsi alle vetture ad idrogeno. La prima cosa che si pensa su queste auto, infatti, è che sono rumorose (come le scarpe con il tacco in biblioteca, magari?). Ecco allora un divertente videoclip per sfatare questo mito. La biondina combinaguai non saprà forse come muoversi in biblioteca, ma di sicuro ha un’apertura mentale tale da scegliere un’auto a idrogeno su tutte le altre a disposizione.

Auto a idrogeno

Un’auto ad idrogeno utilizza l’idrogeno come combustibile al posto della molto più inquinante benzina. Grazie a fondi privati e pubblici, sono molte le case automobilistiche che sempre di più si stanno avvicinando a questa tecnologia. Le vetture a idrogeno sono nella maggior parte attualmente disponibili solo come modelli dimostrativi per locazione in numero limitato e non sono ancora pronti per l’uso pubblico.