Salone di Ginevra 2013

gineIl Salone di Ginevra è arrivato alla sua 83esima edizione, e quest’anno ha presentato modelli attesi europei ed internazionali attesi in tutto il mondo.

Ecco le anteprime delle auto più attese di Ginevra:

Ferrari F150

e4nzo

Oltre alla grande esteticità di quest’auto pare che le prestazioni siano senza precedenti: telaio in fibra carbonio, propulsore V12, sistema ibrido HY-KERS con una potenza complessiva che arriva a 1.000CV. Un’auto non da tutti, ma che tutti possono sognare di avere.

BMW Serie 3 Gran Turismo

BMW GT3

A breve sul mercato, BMW Serie 3 Gran Turismo è un’auto per tutte le aspettative. Mette a disposizione una scelta di 5 diversi motori dai 143 ai 306 CV. La nuova BMW sarà all’insegna dello spaziosità, con una seduta rialzata di 59 mm, utile per ottenere una visibilità maggiore quando la si guida. Comfort garantito anche per i passeggeri, nei sedili posteriori è presente uno spazio a disposizione di 70 mm in più rispetto al precedente modello.

Alfa Romeo 4C

4c

con il motore a Turbo Benzina a 4 cilindri e la doppia frizione Alfa TCT, Alfa Romeo 4C si conferma un’auto potentissima. Il rapporto peso è inferiore ai 4 Kg/CV grazie al telaio in carbonio con funzione portante. Una vera sportiva da sfoggiare!

McLaren P1

Mclaren+P1

Quest’auto non è per niente femminile, anzi, la sua aggressività, i colori e la potenza la fanno diventare un’auto da uomo. Ma anche le donne hanno tutto il diritto di volerla, ovviamente. Per chi è sportiva dentro e si sente la regina della strada ecco la nuova McLaren P1. L’auto è stata progettata per inseguire la leggerezza, i sedili, ad esempio, pesano soltanto 10,5 Kg l’uno. Il comfort non è stato ricercato, solo le inclinazioni dei sedili richiamano un poco la comodità. Una vera auto da pista!

 

Advertisements

Auto usate: le donne scelgono il risparmio online

Una recente indagine sul mercato automobilistico porta alla luce un fenomeno sempre più diffuso che riguarda l’acquisto di auto usate su internet.

Negli ultimi tempi, il mercato delle auto usate e delle auto a Km0 si è spostato su internet. In rete si trovano prezzi molto più vantaggiosi e grazie ai numerosi store online l’acquisto è diventato ancora più semplice e sicuro. Il mercato delle auto usate è passato da un approccio touch and choose, ovvero prima si prova l’auto, poi si sceglie, ad un approccio choose and touch, ovvero prima l’auto viene scelta e poi provata.macchina

Dallo studio condotto da Subito.it, uno dei più famosi siti di annunci in Italia, è emerso che  le donne sono le prime ad affidarsi ad internet per raccogliere informazioni necessarie all’acquisto dell’auto. Bisogna però essere realisti ed ammettere che una grande percentuale di esponenti del gentil sesso non si intende di mercato automobilistico, e ancor meno a come valutare quando un’auto è in buone condizioni e può quindi essere acquistata senza esitazioni. Per questo nascono sempre più siti, concessionarie online, che offrono un servizio esclusivo di assistenza, guidando il cliente nell’acquisto. Fiat, ad esempio, offre molteplici portali che possono soddisfare tutte le curiosità dell’acquirente. Secondo l’indagine, inoltre, le donne si basano maggiormente sul prezzo, i consumi e l’attenzione per l’ambiente, quando devono scegliere un’auto. Mentre per quanto riguarda il design e il comfort solo una bassa percentuale li trovano essenziali.

Si nota quindi che le donne sono molto più funzionali degli uomini, i quali basano la scelta del veicolo soprattutto sul modello e le caratteristiche del motore, lasciando in secondo piano i costi di gestione e le emissioni di anidride carbonica nell’aria.

Cresce il numero delle donne al volante

A quanto pare le donne stanno facendo strada nel mondo dei motori, da uno studio americano, condotto dal Transportation foto8Reasearch Institute dell’Università del Michigan, è emerso che le donne al volante sono di più degli uomini.

La causa (o il merito??) del cambiamento sembra appartenere al forte attaccamento degli uomini ai videogiochi e alla navigazioni in rete. Questa attività riguarda anceh il gentil sesso, ma in numero minore. E proprio questo fenomeno sarebbe la causa del calo di domanda di patenti da parte degli uomini.
Mentre un tempo gli uomini erano in grande vantaggio sulle donne, oggi c’è il sorpasso: con 105,7 milioni di donne a fronte di 104,3 milioni di uomini patentati.

Motor Show 2012: tre nuovi modelli per il pubblico femminile

Il Motor Show di Bologna è sicuramente l’evento più famoso in Italia del settore automobilistico. Le donne sono sempre state al centro dell’attenzione in questo evento, ma forse nel modo sbagliato. Le madrine e le promoter sono una delle principali attrattive della fiera, oltre le auto, naturalmente. Ma il pubblico femminile, perchè si, anche le donne guidano e sono appassionate di auto, non è mai stato veramente protagonista.Bologna2012

Tuttavia, in questa edizione, abbiamo scovato nuove auto fatte appositamente per le donne. Auto con un design studiato per stupire e avvicinare il pubblico femminile, senza dimenticare la sicurezza e il comfort. Ecco allora i modelli vincenti di quest’edizione 2012 del Motor Show di Bologna.

Opel Adam: un modello molto adatto alle donne, la personalizzazione diviene un pilastro fondamentale per quest’auto. Un’auto di carattere, trendy. L’alta personalizzazione di questa vettura permette di rivolgersi a due tipi di donna. Da una parte una donna raffinata ed elegante che predilige colori tenui e caldi; dall’altra le ragazze giovani, che sceglieranno Adam nelle sue versioni più colorate e grintose.

Adam2012

Nissan Micra Freddy: per lanciare questo nuovo modello Nissan ha deciso di scegliere un partner d’ecezzione, il marchio Freddy. Nasce così un’auto dinamica e alla moda, proprio per il connubio con questo brand. Si rivolge a donne di carattere, che non vogliono solamente guidare un’auto ma personalizzarla ed esprimere se stesse attraverso la vettura. E’ un’auto giovane, dotata di carisma e sprint.

auto2

L’ultimo modello è dedicato alla donna in carriera, che è anche mamma. Mercedes Classe A: dedicato, come già detto, non al mondo delle ragazze, ma a donne con delle necessità ed esigenze. Al primo posto la sicurezza e lo spazio. l’auto è dotata di molteplici portaoggetti per organizzare lo spazio come se fosse la propria abitazione. Un vano per appoggiare la borsa, uno per appoggiare gli accessori utili per la cura del proprio bambino a bordo. Una macchina decisa, sicura, attenta al design e alla modernità, proprio come la donna a cui si rivolge.

auto3